title. soliloqui fotografici

Serie fotografica di Simone Bardi

Anteprima estate 2020 @MOTUS ANIMI ART ROOM (Modena, IT)

Descrizione: Il Signore Dio disse alla donna: "Che hai fatto?”. Rispose la donna: "Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato il frutto". Allora il Signore Dio disse al serpente: "Poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche; sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Moltiplicherò i tuoi dolori e le tue gravidanze, con dolore partorirai figli. Verso tuo marito sarà il tuo istinto, ma egli ti dominerà".

Ed è secondo Jung che la carne nei sogni sarebbe connessa al corpo e agli istinti, ma ciò che prevale è la dicotomia materia-spirito, così che sognare di abbuffarsi di carne rimanderebbe a una sofferenza dell’anima le cui esigenze non troverebbero quindi spazio. Il sogno di mangiare carne con desiderio e passione rimanda, secondo Jung, a desideri sessuali.
In particolare, sognare di mangiare carne cruda si connette proprio col sesso, ai bisogni fisici, carnali e sessuali.
La carne, a livello inconscio diventa dunque simbolo di un confronto con il proprio corpo e i suoi bisogni: soddisfazione, piacere sessuale, forza ed energia.

Vivono sotto il livello del mare, sono muti e mantengono sempre aperti gli occhi: sono una forma di intelligenza silenziosa. Sognare pesci o animali marittimi richiama una sommersa opportunità di arricchimento interiore. Nei tarocchi il simbolo del pesce viene assimilato al granchio dell’Arcano XVIII, della Luna, cioè il mondo del mentale e dello psichico, dove ogni significato è duplice e in contrasto dicotomico. Come il granchio, molte altre creature del mondo marittimo, come il calamaro e il polpo, hanno per noi sembianze inquietanti e terrificanti, ma è appunto grazie ad un lavoro critico a livello psichico cosciente che possiamo ripescare il significato “digeribile” e positivo per noi, valorizzando la luce nascosta dentro la corazza dell’animale o sotto le sue sembianze mostruose.

© Chaos 2020

  • Facebook
  • Vimeo

tel 3755488891

info@chaos-arts.org

Reggio nell'Emilia, IT